Acque detox: in forma per l’estate

Da qualche anno le acque detox sono diventate una vera e propria tendenza. Al di là delle promesse miracolose di queste acque (a cui personalmente credo poco!), sicuramente abbinate ad un corretto regime alimentare e ad uno stile di vita sano, non possono che fare bene. Si tratta di un ottimo escamotage per bere di più durante la giornata: le acque detox sono fresche, colorate ed invitanti. Prepararle è semplicissimo e divertente! In questo articolo vi propongo 5 ricette (energizzante, dissetante, depurativa, digestiva, drenante) per fare il pieno di vitamine e sali minerali.

acqua-detox-ricetta
Acque Detox con frutti di bosco, lime e menta

Bere tanta acqua per sentirsi in forma

Come sappiamo, i medici consigliano di bere almeno 1,5 – 2 litri d’acqua al giorno (6-10 bicchieri). Tutti dovremmo prendere la buona abitudine di bere molta acqua, soprattutto la mattina e lontano dai pasti. Bere ha numerosi effetti positivi sul nostro corpo:

  • permette ai reni di funzionare correttamente;
  • elimina le tossine;
  • combatte la ritenzione idrica;
  • riduce la fame nervosa;
  • migliora la digestione;
  • mantiene i tessuti tonici e idratati.

Pelle più bella ed elastica, capelli lucenti, migliore digestione, maggiore forza e vitalità. L’acqua è un prezioso alleato per la nostra salute, ci aiuta a depurarci, idratarci e a stare in forma. Spesso però non avvertiamo lo stimolo della sete e non introduciamo nel nostro organismo acqua a sufficienza. Ecco che le acque detox ci vengono in aiuto con il loro sapore gradevole e fruttato. Ideali, in qualunque momento della giornata.

ricette-con-gelato-e-frutti-di-bosco-ciliegie-mirtilli-lamponi-fragole.jpg

Acque detox: cosa sono e come prepararle

Le acque detox sono acque aromatizzate alla frutta o alla verdura in infusione in acqua fredda. Il tempo di infusione può variare da un minimo di 6 ore a un’intera nottata. Non esiste una regola, potete lasciare i frutti in infusione per tutto il tempo che volete. Naturalmente più li lascerete in infusione più l’acqua acquisterà sapore e le sostanze idrosolubili avranno il tempo di disperdersi.

Le acque detox possono essere preparate con qualunque frutta (eccetto le banane) e verdura. Le più comuni sono con le fragole, le ciliege, l’anguria, i limoni, le arance, le pesche, le albicocche, il pompelmo, l’ananas, il cocco, le mele, le pere, le carote, i pomodori, i cetrioli, i finocchi e il sedano. Per definire meglio il gusto e godere degli effetti benefici potete aggiungere alcune foglioline di menta, dei rametti di rosmarino, una stecca di cannella o di vaniglia, una radice di zenzero.

Qui di seguito vi mostro 5 semplici ricette per preparare le acque detox. Per prima cosa lavate bene la frutta e la verdura, meglio se biologica. Le quantità indicate sono 200 gr di frutta/verdura fresca ogni 1L d’acqua. Tagliatele i frutti a cubetti grossolani, metteteli in una brocca o in un contenitore di vetro con chiusura ermetica e versate sopra l’acqua fredda. Aspettate 6-12 ore che le vitamine e i sali minerali contenuti nella frutta e nella verdura si sprigionino nell’acqua e bevete l’acqua aromatizzata. Non abbiate paura di sperimentare, mischiate colori e sapori per ottenere l’acqua dall’aroma che preferite!

Ricetta-acqua-detox-per-un-ventre-piatto-500x334.jpg
Acqua detox lime e menta

1. FRAGOLE, MIRTILLI E LAMPONI (l’acqua detox energizzante)

  • fragole
  • mirtilli
  • lamponi
  • limone
  • foglioline di menta

2. ANGURIA, AVOCADO E LIME (l’acqua detox dissetante)

  • anguria
  • avocado
  • lime
  • foglioline di menta

3. LIMONE, MENTA E ZENZERO (l’acqua detox depurativa)

  • limone
  • cetriolo
  • fragole
  • zenzero
  • foglioline di menta

4. FINOCCHIO E MELA (l’acqua detox digestiva)

  • finocchio
  • mela
  • limone
  • zenzero

5. FRAGOLE, MORE E ANANAS (l’acqua detox drenante)

  • fragole
  • more
  • ananas
  • lime

acquaromatizzata_2.jpg

Se volete rendere le vostre acque detox ancora più rinfrescanti vi basterà aggiungere qualche cubetto di ghiaccio prima di consumarle. Per le dosi di frutta e verdura potete regolarvi a piacere, variandole a seconda del gusto che vorrete far prevalere. E’ consigliabile consumare le acque detox in giornata ma, se volete, le potete conservare  in frigorifero per 2-3 giorni coprendole con una pellicola trasparente.

Vi consiglio di preparare le acque detox la sera, prima di andare a dormire, e di lasciarle tutta la notte in infusione. Al mattino mettetele in borsa e portatele con voi anche in ufficio! In commercio e nei casalinghi potrete trovare dei pratici contenitori (simili a quelli del thé e delle tisane per intenderci) per portarle sempre con voi.

Da oggi avete un motivo in più per bere, depurarvi e prepararvi alla prova costume! E tu, hai già deciso quale acqua detox preparare?!

Una risposta a "Acque detox: in forma per l’estate"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...